Ci pensavo già da un pò ed ora..

Così come è nato muore… In un giorno qualunque, in un giorno preciso. Senza una ragione, per molte ragioni. Chiudo queste pagine, già ora con un po’ di nostalgia, con la consapevolezza che un giorno verranno riaperte se sentirò il bisogno e la voglia di farlo. Felice e per nulla pentita di aver condiviso qui questi Frammenti, istanti della mia … Continua a leggere

-Due di Due- di Andrea De Carlo

“Gli esseri umani sono fatti per avere scambi molteplici; il punto non è scappare dalle città ma trasformarle,farle diventare luoghi dove si può vivere in modo piacevole e stimolante,difficile da prevedere in ogni dettaglio da un giorno all’altro e da una stagione all’altra.” “E allora perché te ne vai?” “Perché tutte le situazioni finiscono,prima o poi,è lo schifo imperfetto della … Continua a leggere

-21 Agosto 2005-

Ritorno da Mirabilandia! Che figata!!! La sorpresa di trovarmi bene con chi non conoscevo,di un feeling che si è creato spontaneamente,come spontanei siamo stati noi,ognuno con se stesso e a suo modo. Una situazione interna a noi quattro,forse unica,che probabilmente non ritroveremo in altre occasioni. La leggerezza nello stare insieme,la facilità dello scivolare l’uno verso l’altro, senza ostacoli né barriere … Continua a leggere

-Mangialuomo-

E’ finito l’inverno ma ancora il freddo sale non ho più terra la mia terra rimane a guardare l’orizzonte è strano se non hai meta si allontana da te l’uomo mangia l’uomo succhia la preda e dimentica Quanta bellezza aggredita sciupata eterna sete di potere mai appagata l’orizzonte scappa se non hai meta lontano da te l’uomo sbrana l’uomo succhia … Continua a leggere

“Autoritratto #7” di Gianni Trinca

Affatto orgoglioso di queste parole, affatto orgoglioso. Non dire che frasi e virgole e consonanti corrispondono alla leggibilità del corpo, non dirlo, e che la mia fronte sfuggente, i miei occhi sfocati, le mie mani tozze, rispecchiano il senso tra le pause del respiro – continua a leggere. Di’ invece che esistono inezie infinitesime per le quali ho i capelli … Continua a leggere

-Gli uccelli –

“Volano gli uccelli volano nello spazio tra le nuvole con le regole assegnate a questa parte di universo al nostro sistema solare. Aprono le ali scendono in picchiata atterrano meglio di aeroplani cambiano le prospettive al mondo voli imprevedibili ed ascese velocissime traiettorie impercettibili codici di geometria esistenziale. Migrano gli uccelli emigrano con il cambio di stagione giochi di aperture … Continua a leggere

-14 Agosto 2005-

Prenderò lo scalpello E lo poggierò ancora su di me, e piccoli movimenti riprendono a battere; c’è ancora da scalfire affinchè la mano scorra veloce sulla superficie, toccandone leggera ogni punto. La carezza su un braccio, che scivoli via ed il tonfo di un pugno chiuso sulla faccia. “Saro’ viva finche’ riusciro’ a guardare le cose e il mondo e … Continua a leggere